I numeri giusti per star bene

I numeri giusti per star bene

Già, i numeri …tanti fanno parte della nostra vita, ma a noi interessano quelli giusti per il nostro benessere. Pochi i numeri da conoscere bene e da tenere sotto controllo. Per aiutarvi vi presentiamo un articolo molto utile, pubblicato dalla rivista STARBENE, nel agosto 2014, Il testo è di Rossella Briganti.:

“I numeri giusti per star bene”

Conoscere i numeri della propria salute è il primo requisito per preservarla, come controllo dei fattori di rischio.

Alcuni sono, purtroppo inevitabili, l’ereditarietà, la predisposizione familiare, le malattie su base congenita, l’età, lo stesso l’inquinamento atmosferico, sono fattori non modificabili, sulle quali, semmai, è possibile intervenire con la prevenzione.

Ci sono invece abitudini e stili di vita che dipendono solo da noi (l’abitudine al fumo di sigaretta, l’ipertensione arteriosa, il sovrappeso e obesità); è vero che la moderna società ci sottopone a stress a volte eccessivi, ma dipende da noi cercare nel possibile di prendere la vita nel verso giusto. Perché anche lo stress, l’insoddisfazione nel lavoro e nella famiglia cominciano ad avere un significato tra i fattori di rischio e vanno tenuti in considerazione.

Così come è vero che l’alimentazione dei nostri giorni è sicuramente poco salutare non tanto per la qualità degli alimenti quanto per il modo in cui ci si alimenta. Si dovrebbe fare di più per seguire diete quanto mai equilibrate, per non parlare che il grado di conoscenze oggi è tale che dovremmo prendere coscienza della necessità, ad esempio, di astenerci dal fumo di sigarette, dall’abuso di alcol, per non parlare delle droghe, così come ci si dovrebbe sottoporre per tempo a quei controlli in grado di scoprire ogni piccolo sconfinamento verso la patologia prima ancora che essa si manifesti.

E’ bene sapere che per stare in forma e in buona salute occorre individuare pochi ma preziosi valori all’interno delle quali dovrà assestarsi la nostra salute!

Secondo gli esperti della rivista STARBENE, sono 6 quelli principali, da tenere sotto controllo:

Non va dimenticato che i fattori citati possono agire in modo indipendente, ma quando sono più di uno, si rinforzano tra loro aumentando l’effetto negativo.

Conoscere il proprio indice di rischio significa capire su quali ognuno di noi può agire; ciò è importante per la persona, ma anche per la società.

Fonti:

http://www.starbene.it/magazine/

http://www.sanihelp.it/news/7929/cuore-numeri-giusti/1.html


admin

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>